IL VIGNETO

linea_rossa

vitigno

I vigneti sono situati in zona montana, a 550 m di altitudine, e provengono dagli antichi poderi del Marchesato Scarella da cui la famiglia Guglierame discende e, per questo, posti tra le posizioni più vocate per tale coltura.

Le particolari caratteristiche del territorio e la felice esposizione ai raggi solari, unitamente alla “naturalità” del processo di coltivazione e all’artigianalità della vinificazione fanno si che dall’uva prodotta se ne ricavi un ottimo vino.

 

Caratteristiche del terreno
Argilloso, calcareo, scistoso

Densità
5.000 ceppi/ha

Vitigni
Vitigno autoctono Ormeasco di Pornassio

Produzione bottiglie/anno
15.000-16.000 a seconda dell’andamento stagionale

Produzione quintali/ettaro
60-70 ottenuti con sistematici e accurati diradamenti dei grappoli

Lavorazioni vigneto
Interventi sulla pianta: potatura manuale con metodo Guyot e stralciatura manuale nei mesi di febbraio e marzo. Scacchiatura manuale (rimozione polloni e gemme doppie e triple fruttifere) nel mese di maggio, sfemminellatura manuale a fine giugno, cimatura nel mese di luglio, vendemmia manuale nel mese di ottobre.

Interventi sul terreno
Trinciatura dei sarmenti a valle della potatura, sfalciatura del sotto fila ad aprile, maggio e giugno, ripuntatura per arieggiamento del terreno a fine luglio.

Trattamenti
I trattamenti vengono condotti nel pieno rispetto della direttiva europea 91/676/CEE mirante alla riduzione dell’utilizzo dei fitofarmaci e dei concimi chimici in agricoltura.

<< Back